ASSISTENZA AL PARTO ATTIVO.

Il movimento e le posizioni dinamiche a confronto

in fase dilatante ed in fase espulsiva di travaglio di parto.

L’OSTETRICA COME TERAPIA:

quali posizioni adottare per i momenti di difficoltà.

Il Rebozo strumento di Arte Ostetrica.

Corso a pagamento: € 330,00

Hotel Casa del Pellegrino

Padova (PD)

16/17 Maggio 2023

giorni
0
-34
-1
ore
-2
-1
minuti
-1
-3
secondi
-3
-6
 

Programma

1° giornata 9.30-18.30

• Significato culturale di “parto attivo” e dei suoi strumenti:
o il decondizionamento culturale e la conoscenza e l’uso delle posizioni verticali
• Strumenti con cui le Ostetriche creano motivazioni profonde e rendono operativo il decondizionamento culturale nelle donne in gravidanza
• Modello tecnologico e modello naturale di parto: rituali e regole dell’istituzione “ospedale”. Riflessioni sulle procedure ostetriche di routine
• Come il modello assistenziale messo in atto, influisce sulla scelta della posizione e sulla nascita
• Altri fattori che influenzano la scelta delle posizioni verticali e gli interventi dell’Ostetrica per ripristinare una condizione di fisiologia favorente il flusso degli “ormoni estatici” che ogni donna produce nel travaglio e parto naturale:
o il dolore
o il cervello arcaico o primale
o il cervello neocorteccia
o l’ambiente e le persone che incontra
o l’intimità e i bisogni fondamentali di un mammifero
o l’ossitocina endogena o “forza del parto”
o la posizione del bambino
o le qualità di un’Ostetrica Sapiente……..

13.00 – 14.00 pausa pranzo

14.00 – 18.30
• Funzioni delle posizioni:
o posizioni erette (in piedi sostenuta, in piedi semi-accovacciata sostenuta)
o posizione supina e supina laterale
o posizione semi-seduta
o posizione accovacciata
o posizione in ginocchio e carponi
o posizione genu-pettorale
o posizioni asimmetriche
o posizione supina esagerata (Mc Roberts)
o movimenti: dondolio, ballare lentamente
o movimenti asimmetrici
o posizioni asimmetriche, quando usarle e quando non usarle
o Pelvic Squize: manovra indiana per la discesa della parte fetale che resta alta in utero

Midwifery Training and Practice

• L’Ostetrica sperimenta su di sé le posizioni verticali e la spinta espulsiva con uso della voce a confronto con la spinta in apnea
• La legge degli sfinteri: ascolto del proprio torchio addominale e del pavimento pelvico (azione dell’ano e della vagina)
• Rilassamento con Massaggio Ossitocinico per potenziare l’Ostetrica.

Debriefing di gruppo e chiusura della giornata

2° giornata 9.30-13.00

• Il periodo espulsivo e la spinta: rispettare la fisiologia per consentire l’espressione energetica del bambino e la messa in campo delle risorse materne come espressione di “salute sessuale”
• ARTE OSTETRICA:
o diagnosi esterna di progressione del periodo espulsivo
– osservazione della linea interglutea
– manovra Schwarzenbach
– manovra di De Lee
• Osservazioni dell’Ostetrica sul piano fisico ed emozionale materno.
• Il perineo: funzioni e istinti. Il riflesso di eiezione fetale: come favorirlo e come non inibirlo.
• Prima indicazione per una buona assistenza alla fisiologia: “Hands off” tenere giù le mani e non dare indicazione alla spinta!
• Posizioni verticali in prevenzione di lacerazioni ed episiotomia
• Uso delle posizioni nel secondamento
• Posizioni verticali ed orizzontali a confronto nella fase di accoglimento: quali favoriscono il pelle a pelle

13.00 – 14.00 pausa pranzo

14.00 – 18.30
• Il Rebozo:
o cos’è e come si posiziona
o suo utilizzo a termine gravidanza, in travaglio di parto, nel dopo parto, per la chiusura del ciclo femminile e l’inizio della maternità
o da PubMed alcuni studi scientifici sul rebozo
o strumento di Arte Ostetrica per correggere:
-asinclitismo
– presentazione di faccia
– presentazione podalica
– posizione occipito posteriore
– per favorire la discesa fetale e l’inizio del travaglio
– per la grande multipara
o controindicazioni

• Diagnosi ed uso delle posizioni come trattamento alle situazioni “limite”:
o posizioni ed atteggiamenti anomali della testa fetale:
– posizione sacro-pubica extrapelvica: diagnosi esterna/interna/posizione idonea alla cura
– posizione occipito-sacrale: diagnosi interna/posizione idonea alla cura
– posizione trasversa profonda: diagnosi esterna/interna/posizione idonea alla cura
o presentazioni deflesse: diagnosi esterna/interna/la cura
– presentazione di bregma: posizione idonea alla cura
– presentazione di fronte: diagnosi esterna/interna/ posizione idonea alla cura
– presentazione di faccia: diagnosi esterna/interna
• Le EBM sulle posizioni verticali ed il movimento corporeo
• L.G. di NICE sul periodo espulsivo Debriefing di gruppo. Chiusura dei lavori

Materiale occorrente: abiti comodi, un materassino con un asciugamano, un cuscino, una copertina per la fase di rilassamento

Responsabile Scientifico
Dott.ssa Antonella Marchi

Faculty
Dott.ssa Antonella Marchi

Categoria: OSTETRICA/O
Discipline accreditate: OSTETRICA/O

Sede dei lavori

Hotel Casa del Pellegrino
Via Cesarotti, 21 – Padova (PD)

Location

 

HOTEL CASA DEL PELLEGRINO

Via Cesarotti 21 – Padova (PD)

 

HOTEL CASA DEL PELLEGRINO